Alto Marecchia

Cascata del Presalino

 

I week end che preferisco sono quelli che mi portano a visitare i magnifici panorami delle nostre vallate.

Giovedi 2 giugno mi sono spinta insieme a un gruppo di temerari del gruppo del Ponticello (nota associazione escursionistica) a visitare i crinali che separano Val Foglia e Val Marecchia.

Il fiume marecchia nasce da Monte Zucca (m. 1258), rilievo che fa parte del versante piu’ marginale e settentrionale della catena dell’Alpe della Luna.

Durante il suo corso attraversava sino a due anni fa, tre provincie: nella parte piu’ alta la provincia di Arezzo, nella parte media la provincia di Pesaro-Urbino, nella parte bassa la provincia di Rimini.

Purtroppo la provincia di Pesaro ha perduto circa due hanni fa, in seguito a un referendum, l’intera parte meduana della vallata, che ora e’ Romagnola e Toscana solamente.

Il nostro itinerario si e’ svolto completamente nella provincia si Arezzo sino a lambire il paese di Badia Tebalda.

il nostro cammino si e’ svolto sempre sotto l’ombra di due curiosi rilievi a forma di parallelepipedo che non ci hanno mai persi di vista, il sasso Simone e il Simoncello.

La loro posizione, piu’ prossima al mare Adriatico che al Tirreno , coincide con l’estrema punta orientale della Toscana, incuneata nelle Marche